lunedì 16 giugno 2008

Agrodolce

"In a dream we can't control
We're lost, so lost
We're lost, so lost
We all are lost!"
(Gamma Ray - Lost in the future)


A volte sentire le gambe legnose prima di una gara può non essere brutto segno. Sabato arrivo a Sormano (Co) per la "Strasormano", gara di 12 km su tracciato misto ed impegnativo, con pessime sensazioni alle gambe. La giornata fredda sembra promettere poco di buono. Invece, dopo un rapido riscaldamento, le sensazioni si ribaltano e alla partenza son lì, pronto e pimpante. Dopo il via il gruppo si sgrana rapidamente e, mentre il primo sparisce rapidamente con un ritmo sfrenato io mi ritrovo con altri due concorrenti lungo le vie di Sormano. Ma mi sento bene e lungo la dura salita del Muro di Sormano riesco ad allungare e a prendere un buon vantaggio. Raggiunta la Colma di Sormano imbocco il tracciato su sterrato e cominciano i problemi. Nessun segnale, nessuna fettuccia colorata, coriandoli, striscie di gesso ad indicare il percorso. E tantomeno nessuna persona ai bivi. Morale, mi ritrovo lungo un sentiero sbagliato e solo dopo un po' mi accorgo che son fuori strada. Ritorno indietro imbocco il sentiero giusto e mi ritrovo con i miei inseguitori. Cerco ancora di allungare, ma ormai il vantaggio è bruciato. Si ritorna nuovamente alla Colma di Sormano dove nuovamente non c'è nessuno ad indicare il percorso. A fatica imbocco il sentiero in discesa, molto tecnico, che ci porterà all'arrivo. In discesa cerco di fare il meglio, ma non c'è storia. Vengo facilmente superato e chiuderò comunque con un buon terzo posto. All'arrivo molte polemiche. Molti concorrenti hanno sbagliato (compreso il primo) e, rispetto a molti altri, credo di essere stato anche quasi fortunato. Peccato. La gara potenzialmente poteva essere molto molto bella. Tracciato duro, misto e suggestivo; il Muro di Sormano rappresenta uno dei luoghi epici del ciclismo, percorrerlo in salita fa sempre un certo effetto. E percorrerlo in gara ancora di più. Ma le pecche sono state veramente grosse. Peccato, davvero peccato, poteva essere davvero una gran bella corsa.

Foto: il Muro di Sormano -Fonte www.flickr.com

1 commento:

Anonymous ha detto...

dai zio, ottimo lo stesso. terzo, sbagliando strada, è uno spettacolo di risultato!!!
complimenti!!!

Panda

Amici dello Stambecco is wearing Blue Weed by Blog Oh! Blog | To Blogger by Gre at Template-Godown | Entries (RSS) and Comments (RSS).